top of page

E.ON, accordo con Halo Industry per un impianto di trigenerazione


eon_halo_accordo_impianto_trigenerazione
La nuova struttura (9,4 MW) sarà realizzata nel sito industriale di Torviscosa (Udine). Intanto in UK il gruppo fornirà ai clienti retail energia 100% Fer

E.ON ha siglato un accordo con Halo Industry per la realizzazione di un nuovo impianto di trigenerazione presso il sito industriale dell'azienda che sorge a Torviscosa (Udine) che – si legge in una nota – avrà una potenza di 9,4 MW e fornirà ad Halo ogni anno circa 65 GWh di energia elettrica e circa 30 GWh di energia termica.


L’entrata in servizio è prevista indicativamente per la fine del 2020 mentre – spiega E.ON - il costo dell'investimento sostenuto “per la realizzazione della soluzione in modalità Esco è di circa 8 milioni di euro e l'azienda prevede un impegno economico complessivo per il vettore energetico, la gestione e il funzionamento dell'impianto pari ad oltre 120 mln € nell'arco di 15 anni”.


L’intesa tra le sue società – si sottolinea - è anche il risultato della “stretta collaborazione” avviata nel 2018 con il Gruppo Bracco, socio di Halo, per la costruzione di un impianto di cogenerazione presso il sito produttivo di Ceriano Laghetto (Provincia di Monza e della Brianza), da completarsi nell’autunno di quest’anno.


Alla firma dell’accordo erano presenti per Halo il presidente Angelo Colombo e l’a.d. Gustavo Bertolini, mentre per E.ON Alberto Radice, Chief sales officer B2BL - B2M di E.ON Italia e Managing director di E.ON Business Solutions Italia.


La partnership, ha commentato Radice, è una “significativa tappa nel nostro percorso di crescita nell’ambito delle soluzioni energetiche integrate ed efficienti in Italia, oltre che una conferma del fatto che la generazione distribuita rappresenta un elemento chiave di innovazione energetica”.


Colombo, invece, ha evidenziato come “l’impianto di trigenerazione consentirà di ottimizzare i consumi con un notevole risparmio sui costi energetici, garantendoci maggiore competitività sul mercato”. Bertolini, infine, ha spiegato che l’investimento “rappresenta sicuramente un rafforzamento del progetto legato ad Halo”.


Intanto ieri E. ON ha annunciato che nel Regno Unito fornirà energia elettrica 100% rinnovabile ai clienti domestici “per tutte le tariffe standard e senza costi aggiuntivi”. Il gruppo spiega che una grande percentuale di questa energia prodotta da Fer sarà fornita attingendo alla propria capacità di generazione ma anche attraverso accordi di fornitura con diversi operatori indipendenti.


6 visualizzazioni0 commenti

Kommentare


bottom of page