top of page

Risparmiare energia elettrica e gas in casa: ecco i consigli di E.ON


risparmio_energetico_casa_energia
L’energia elettrica e la fornitura di gas sono di fondamentale importanza per il comfort domestico, ma allo stesso tempo sono anche una spesa importante da sostenere. Ecco perché è importante imparare come risparmiare energia in casa riducendo il consumo di energia elettrica e il consumo di gas.

Sono sempre più le attenzioni e gli sforzi dei consumatori per ridurre gli sprechi energetici: a beneficiare di un consumo più attento e mirato non sarà solo la bolletta ma anche l’ambiente. Riducendo sprechi e consumi, infatti, diminuiranno le emissioni di CO2 in atmosfera. Ognuno di noi, nella propria quotidianità, può fare la differenza, adottando dei comportamenti sostenibili, che ottimizzino le risorse energetiche senza rinunciare alle comodità.


Comportamenti sostenibili ed economici: dove iniziare


Ridurre gli sprechi e ottimizzare l’uso dell’energia con scelte e comportamenti sostenibili: sono questi i due i principali canali per ridurre il consumo di energia elettrica in casa. Come primo passo per risparmiare e consumare meno è necessario calcolare il consumo di energia elettrica e gas nella propria abitazione: solo così possiamo conoscere il consumo effettivo e fare degli interventi mirati sui nostri comportamenti.

Consumo di energia elettrica: 5 modi per ridurlo


Per quanto riguarda l’elettricità sono cinque i consigli principali per consumare meno:

· Acquistare e usare elettrodomestici con classe energetica da A++ fino a A+++: aumentando l’efficienza energetica diminuiscono gli sprechi a parità di prestazioni.

· Luci e lampadine a risparmio energetico: le luci a led garantiscono un risparmio notevole, senza rinunciare alla luminosità. Ancora più funzionali sono le lampadine smart: la possibilità di controllare da remoto la luce permette di usarle solo quando necessario, evitando di lasciarle sempre accese.


· Attenzione agli sprechi: gli elettrodomestici in stand by rappresentano più dell’8% del costo totale delle bollette. Basta spegnere una lucina rossa per risparmiare!

· Sfruttare le fasce orarie: l’energia elettrica ha un prezzo diverso in base all’orario di utilizzo. Esistono tre fasce orarie (note come F1,F2,F3) e, attraverso la fascia bioraria (che comprende la F2 e F3) è possibile risparmiare moltissimo, sfruttando gli elettrodomestici fra le 20 e le 8 nei giorni feriali e durante i giorni festivi.

· I pannelli solari, oltre che contribuire al risparmio energetico, hanno un impatto positivo sul pianeta.

Come consumare meno gas: 5 consigli


Anche per ridurre il consumo di gas possiamo fare molto:

· Un alleato del risparmio per la riduzione degli sprechi è l’aumento di efficienza energetica della caldaia: ecco perché è importante scegliere una caldaia a condensazione, la cui tecnologia avanzata permette di ottimizzare i consumi e risparmiare in bolletta.

· Altrettanto importante è la manutenzione della caldaia: una caldaia a condensazione correttamente curata negli anni garantisce un risparmio del 35%!


· Cappotto esterno, isolamento dell’edificio: sono molto i lavori di ristrutturazione che garantiscono una riduzione della dispersione termica e un conseguente risparmio.

· La tecnologia può venirci in aiuto: grazie alla tecnologia del termostato intelligente possiamo controllare con un’App il nostro riscaldamento domestico, accendendolo poco prima di tornare a casa. Insomma, comodo ed economico!


· Tenere una temperatura fissa e costante (secondo gli esperti non oltre i 21°) soprattutto durante il freddo invernale permette di contenere i prezzi del gas: ecco i nostri consigli su come contenere i consumi di gas d’inverno.


fonte: https://magazine.eon-energia.com/my-home/risparmiare-energia-elettrica-e-gas-in-casa-ecco-i-consigli-di-eon/

14 visualizzazioni0 commenti
bottom of page