top of page

Mobilità elettrica, E.ON con Volkswagen per le ricariche ultraveloci


E.ON è attiva da tempo nella mobilità elettrica. Già due anni fa il gruppo ha presentato la stazione di ricarica E.ON DrivePlaza per le flotte aziendali

Una stazione flessibile di ricarica ultraveloce per veicoli elettrici che può essere installata praticamente ovunque, a costi contenuti e senza opere civili o connessioni alla rete elettrica. E’ l’obiettivo dell’innovativo prototipo messo a punto da E.ON e Volkswagen, che secondo i due gruppi tedeschi “apre la strada alla rapida installazione di un elevato numero di stazioni di ricarica ultraveloci”.


La nuova soluzione, spiega una nota, è mirata alle esigenze di utility pubbliche, amministrazioni locali e gestori di aree di servizio e studiata “su misura” per l’elettrificazione dei parcheggi pubblici e per le aree di parcheggio delle imprese della logistica. Le stazioni richiedono una semplice installazione “plug & play” e sono in grado di caricare contemporaneamente due auto elettriche con una potenza fino a 150 kW.


E.ON, che alimenterà i punti di ricarica esclusivamente con elettricità verde, gestirà gli aggiornamenti, la manutenzione da remoto e la fatturazione attraverso una piattaforma software dedicata. La produzione in serie delle stazioni, che inizierà entro breve, sarà appannaggio di Volkswagen Group Components, mentre E.ON condurrà test nella seconda metà dell’anno in sei stazioni di servizio autostradali per poi lanciare i nuovi punti di ricarica sul mercato tedesco con il nome di E.ON Drive Booster.


“Unendo le nostre forze, ora possiamo offrire ai clienti sistemi di ricarica ultraveloci flessibili, più veloci, più semplici e più economici rispetto alle soluzioni convenzionali”, ha commentato il membro del Cda di E.ON Karsten Wildberger.


3 visualizzazioni0 commenti

Комментарии


bottom of page